Home
HOME CONTATTI IL NOTIZIARIO LA STAMPA LA PAGINA DEL SEGRETARIO VECCHIO SITO
Tutto a portata di click
Collegamenti immediati
 
 Nuove offerte per gli ISCRITTI SNALS
 
Corsi Universitari a distanza
 
 Azioni Legali

AZIONE LEGALE N. 78 - URGENTE - RICORSO TAR LAZIO DIPLOMATI MAGISTRALI ANTE 2001/2002 (N.R.G. 8458/14) – COMUNICATO UFFICIO LEGALE.

Trascriviamo di seguito, integralmente, la nota dell’Ufficio Legale del 29 luglio.

Roma, 29 luglio 2015
Prot. n. 127/MPN/MM/UL

Alle Segreterie provinciali Snals
e, p.c. Agli Avvocati rete legale Confsal

OGGETTO: AZIONE LEGALE N. 78 – URGENTE - RICORSO TAR LAZIO DIPLOMATI MAGISTRALI ANTE 2001/2002 (N.R.G. 8458/14)

In relazione al ricorso in oggetto, si comunica che i nostri legali hanno reiterato dinanzi al Tar del Lazio la richiesta di misura cautelare monocratica.

Il Tar del Lazio, con decreto n. 3215/2015 “considerato che la pretesa fatta valere dai ricorrenti è quella di essere inseriti nelle graduatorie ad esaurimento; ritenuto che essa sia riconducibile alla giurisdizione del giudice ordinario” ha respinto la domanda di misure cautelari monocratiche.

In buona sostanza il Tar del Lazio, confermando l’orientamento già espresso in diverse sentenze, ritiene che la giurisdizione in tema di graduatorie ad esaurimento spetti al giudice ordinario.

Premesso quanto sopra, si rappresenta che i nostri ricorrenti al Tar del Lazio hanno l’opportunità di proporre anche ricorso dinanzi al giudice del lavoro territorialmente competente, per ottenere l’inserimento nelle GAE della provincia richiesta ed eventualmente partecipare al piano straordinario di assunzioni.

Si precisa che la presentazione del ricorso d’urgenza al giudice del lavoro non comporta rinuncia al ricorso pendente dinanzi al Tar del Lazio.

Si ricorda che per proporre ricorso dinanzi al giudice del lavoro è previsto il pagamento del contributo unificato, attualmente nella misura di euro 258,00 (da ripartirsi tra i partecipanti al singolo ricorso) salvo che il ricorrente non fruisca dell’esenzione in ragione del suo reddito familiare (non superiore ad Euro 34.107,72).

Per partecipare al ricorso, occorre inoltrare all’Ufficio legale Confsal, all'indirizzo Viale di Trastevere, 60 - 00153 Roma, ovvero per fax al n. 065818218:
1) la scheda di adesione debitamente compilata in ogni sua parte;
2) copia del bonifico bancario;

All’avvocato locale (indicato dalla segreteria provinciale) andrà invece consegnata la seguente documentazione:
1) ulteriore copia della scheda di adesione
2) Copia carta identità e del codice fiscale;
3) Copia del diploma magistrale;
4) Copia della domanda di inserimento nelle Graduatorie ad esaurimento presentata a suo tempo dai ricorrenti;
5) Copia della domanda cartacea di partecipazione al piano straordinario assunzionale, secondo il modello che verrà successivamente trasmesso.

La quota di partecipazione al ricorso è di Euro 150,00 per gli iscritti allo Snals-Confsal (di cui il 50% per la Segreteria provinciale ed il 50% per la segreteria generale). Pertanto dovrà essere inviato a questa Segreteria l’importo di 75,00 euro.

Al riguardo, è necessario che ogni segreteria provinciale provveda alla raccolta delle adesioni e ad effettuare un bonifico unico con l’indicazione nella causale della sigla della provincia, del numero dell’azione legale e del numero di adesioni raccolte.

E’ NECESSARIO UTILIZZARE IL SEGUENTE FORMATO STANDARD DA INDICARE NELLA CAUSALE DEL BONIFICO: AZIONE LEGALE N. _____, ADESIONI N.______ PROVINCIA__________ (Esempio Azione 78, 18 adesioni, Roma).

Il versamento potrà avvenire tramite bonifico bancario intestato a

Confederazione dei sindacati aut. dei lavoratori presso UNICREDIT BANCA di Roma - Viale di Trastevere n. 92 – 00153 ROMA.

IBAN: IT 15 S 02008 05319 000400214491.


Si fa presente che il testo del ricorso al giudice del lavoro è già stato predisposto dai nostri legali e che, quindi, la tempistica dell’azione giudiziale dipende dalla solerzia con la quale verrà dato riscontro alla presente.

Settori
Servizi
Area Riservata
Snals - Registrazione
Username:   
Password:  
 
Archivio
Sondaggio
VALUTAZIONE - Pensi che la valutazione del personale della scuola sia uno strumento adeguato a valorizzare la professionalità, mediante un riconoscimento economico?
A)SI
B)SI, se effettuata da una commissione INTERNA
C)SI, se effettuata da una commissione ESTERNA
D)NO